La bandiera della Lombardia

Storia e origine della Rosa camuna

 

La bandiera ufficiale della Lombardia è costituita da una rosa camuna, antico simbolo solare molto diffuso tra diverse popolazioni proto-celtiche del nord Italia, presente in numerose incisioni rupestri, risalenti al VIII-VI millennio a.C..


La rosa camuna stilizzata sullo stemma della Regione è in argento, a simboleggiare la luce. Sullo sfondo, il colore verde rappresenta la Pianura Padana. Questo simbolo venne adottato ufficialmente, insieme al gonfalone, nel 1975; fu introdotto su proposta dell'allora assessore alla cultura Alessandro Fontana e fu disegnato da Pino Tovaglia, Bob Noorda, Roberto Sambonet e Bruno Munari. La Lombardia non ha avuto, tuttavia, una bandiera ufficiale fino al 28 gennaio 2019, quando, con legge regionale, il Consiglio della Lombardia ne ha approvato la sua istituzione.

La Rosa Camuna, mutuando le parole del poeta Franco Fortini, a cui il gruppo di progettazione ritenne opportuno chiedere un testo di presentazione del lavoro svolto, “affonda le proprie radici in un passato più remoto di quello a noi familiare e da esso trae forza per mantenersi attiva nel presente e nel futuro”.

Il valore della Rosa Camuna è in questo che risiede: ispirarsi alla tradizione per creare innovazione”

L’idea che ispirò la realizzazione grafica della Rosa Camuna era che Regione Lombardia fosse “idea moderna”. Sempre secondo Fortini “la nostra Regione, negli anni moderni, si riassume nella sua concentrazione industriale, commerciale, economica”.

“Di più oggi i lombardi avvertono la pluralità e l’ampiezza delle proprie fonti storiche e delle proprie componenti. Per quanto a lungo divise e segnate dalle armi gonzaghesche e venete, sono oggi lombarde Mantova e Bergamo. Sono lombarde le civiltà preistoriche etrusco-galliche di Golasecca così come i baluardi longobardi di Castelseprio. E così altri numerosi esempi.

La Lombardia del Terzo Millennio può guardare alle proprie spalle con l’orgoglio di una storia gloriosa ma anche e soprattutto di una propria grandezza ed importanza odierna. Il valore della Rosa Camuna è in questo che risiede: ispirarsi alla tradizione per creare innovazione”.

Oggi, per legge, la bandiera regionale è composta da una croce curvilinea argentea (la Rosa Camuna appunto), posta in campo verde ed inclinata in senso orario. La bandiera della Regione Lombardia deve essere esposta permanentemente all'esterno e sugli accessi principali delle sedi pubbliche. Inoltre, ne è incentivata l'esposizione da parte dei privati e noi non possiamo che augurarci che essa sventoli su quante più case possibili, soprattutto in occasione della Festa della Lombardia, il 29 Maggio.


#Redazione 29 Maggio


212 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti